Per un amico

Arriva una telefonata e ti dice che non vedrai più quel sorriso contagioso, il brillio di quegli occhi che abbracciano il mondo.

Era naif, uno degli ultimi ingenui, uno che gli volevi bene subito perché lui subito voleva bene a tutti.

Eppure aveva incontrato i pregiudizi,  le piccole grandi invidie, la diffidenza di chi pensa che se sei così gentile hai per forza qualcosa di terribile da nascondere.

Ed era vero, in fondo, perché nascondeva la sofferenza con la gioia.

Perché ad un certo punto aveva scoperto che la vita, per quanto strana, per quanto dolorosa e tormentata, è comunque bella se riesci a far sorridere qualcuno ogni giorno. E lui sorrideva. Sorrideva perché fosse più bella per tutti. Lo regalava, quel sorriso, a chiunque avesse la fortuna di incontrare il brillio dei suoi occhi.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...