Il programma ai tempi di Matteo

E’ stato difficile, come può esserlo solo il vero giornalismo di inchiesta, ma siamo riusciti a scovare, e pubblichiamo in anteprima dopo una rigorosa verifica delle fonti, la bozza del programma che sarà finalmente annunciato Urbi et Orbi da Verona.

Matteo non delude e preannuncia un nutrito elenco di provvedimenti d’avanguardia che rivoluzioneranno la politica italiana, non ieri, non domani ma ADESSO.

Questo lo slogan che lancerà la sfida per le primarie. Uno slogan che in poche lettere racchiude la novità assoluta di questa campagna elettorale.

Ma è tempo che noi ci tiriamo indietro e lasciamo parlare il protagonista che ci spiegherà come arrivare dalla Ruota della Fortuna alla Presidenza del Consiglio in poche, ma significative mosse:

Punto uno: Noi non faremo un volgare programma ma una cornice programmatica per rilanciare l’artigianato nei centri storici, che ‘un si trova più un corniciaio manco a morire

Punto due: Dopo gli splendidi risultati ottenuti a Firenze esporteremo la pedonalizzazione dall’Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre a ‘i Reno con circolazione consentita solo ai camper

Punto tre: Hanno fatto del futuro la discarica delle cose da fare. E’ ora di dire addio a questi metodi obsoleti, rottamiamo le discariche e facciamo gli inceneritori.

Punto quattro: Per quanto riguarda le donne  è arrivato il tempo di annullare il gender gap perciò non patrimoniale ma matrimoniale

Punto cinque: Mi han detto che ti piacciono i ragazzi col ciuffo ye ye ye ye,  ye ye ye ye

Punto sei: Noi ci fidiamo di Bersani (oh Da Empoli… non dobbiamo mica giurare, vero ?)

Punto sette: Siamo contro ogni forma di razzismo e garantiamo ai Giovani Turchi che non saranno rinchiusi nei CIE.

Punto otto: Noi non siamo né di destra né di sinistra. Noi siamo noi e voi non siete…ehm, no via, questo magari dopo si cancella

Punto nove: Siamo i teorici della rivoluzione della bellezza e per aiutare il Paese a realizzarla, a breve, nelle case degli italiani arriverà Stil Novo, il manuale della moderna felicità.

Punto dieci: Noi abbiamo un sogno ma purtroppo, come accade spesso ai sogni, non ce lo ricordiamo.

Annunci

4 thoughts on “Il programma ai tempi di Matteo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...