Vogliamo più donne in Rai. E non solo.

Immagine

Vogliamo più donne in Rai, ma non fate finta di non capire.

Non vogliamo più ballerine, più cantanti, più annunciatrici, più tappezzerie.

Vogliamo le donne dove si decide.

Nel consiglio di amministrazione, alla presidenza, alla direzione generale, alla regia, alla direzione dei notiziari.

Vi vedo già, inorriditi, ma quante ne volete?

E voi, voi quanti nei avete avuti a decidere delle nostre vite, a raccontarci, a far finta di capirci e compiangerci e a volte a programmare la nostra deriva?

A legiferare sui nostri corpi, a permettere che fossero insultati, sviliti, straziati?

E vi dirò di più, non ci bastano più donne in Rai, le vogliamo in tutti i consigli di amministrazione delle aziende pubbliche, le vogliamo in Parlamento, le vogliamo addirittura alla Presidenza del Consiglio.

Che ardire, eh? Che spudoratezza!

Ma non basta ancora.

Ne vogliamo di più in tutti i luoghi di lavoro e non come secondo stipendio, che diamogliela, via, la soddisfazione di far finta di realizzarsi.

Le vogliamo con le loro capacità, con le loro differenze e specificità, il loro bello e il loro brutto. Esattamente come l’altra metà, scarsa, del cielo.

Eh sì, siamo il 52% , ma penso che lo sappiate già.

Da oggi fino al rinnovo dell’attuale CdA della Rai, in carica fino al 9 giugno 2012, facciamoci sentire con l’hashtag #donneinrai. Prendiamo la parola!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...